Perchè Pandosia

E' difficile tentare una analisi della contemporaneità. Pandosia utilizza la chiave dell'ambiente anche se siamo troppo dentro alle cose che accadono per vederlo veramente. Ciò che possiamo fare è segnalare le emozioni e le analisi di ciò che osserviamo.

Il Logo di Pandosia

Il Logo di Pandosia è tratto da una brocca indigena del V sec a.C. rinvenuta a Ripacandida (PZ) raffigurante, la terra, l'uomo che regge la volta celeste in cui sono raffigurati i sette pianeti (Museo Nazionale di Melfi)
Loading...

Arx di Banzi: il rito di fondazione

Vedi il video "Arx di Banzi: il rito di fondazione Il rituale, governato dalle divinità ma gestito dagli uomini, per i romani, era funzionale per l’applicazione delle tecniche catastali, integrando le stesse [...]

Il Cammino di Puglia: focus eventi

Un momento dell'incontro del 16/12/2016 presso l'Unibas di Matera Ringraziamo, per la bella giornata tenutasi presso l'Unibas - Facoltà di Architettura di Matera, con gli studenti e i laureandi del corso di laurea. [...]

Mapping GIS il Cammino di Puglia

Visualizza a schermo intero I marcatori del tempo e della memoria del Cammino di Puglia "Tentare di ricostruire i luoghi esatti attraversati da antiche vie non è stata ( e non può [...]

Il Cammino di Puglia – personaggi: “Emilia”

Scampato alle rapine durante le dominazioni straniere in Italia, il sarcofago in marmo greco, noto come “sarcofago di Rapolla” è oggi esposto nel Museo Nazionale ospitato all’interno del Castello di Melfi. Fu ritrovato sulla via [...]

Il Cammino di Puglia

Il Cammino di Puglia Da Melfi a Castellaneta, passo dopo passo La via Appia (Regina Viarum) in Lucania La via del Sale e il Tratturo Regio da Spinazzola a Gravina in Puglia Le [...]

Da Melfi a Castellaneta, passo dopo passo

Tra i numerosi Tratturi, Tratturelli e bracci che dopo il mille seguivano i più antichi tracciati preistorici e romani, un ruolo di grande rilievo ebbe il Tratturo Regio Melfi- Castellaneta, denominato anche “Regio [...]